L'attività libero professionale intramuraria (o intramoenia) si riferisce alle prestazioni erogate dai Dirigenti Medici dei Presidi Ospedalieri dell'Azienda, al di fuori dell'orario di lavoro e degli impegni di servizio, utilizzando i locali, le attrezzature diagnostiche e l'organizzazione dell'Azienda.

L'esercizio dell'attività libero professionale intramuraria non deve essere in contrasto con le finalità istituzionali dell'Azienda ma deve svolgersi in modo da garantire l'integrale assolvimento dei compiti di istituto ed assicurare la piena funzionalità dei servizi, ponendosi in relazione alla programmazione aziendale come offerta integrativa e non sostitutiva dei servizi all'utenza.

L'esercizio dell'attività libero professionale è subordinato al pieno ed efficace svolgimento dei compiti istituzionali e degli obblighi derivanti dalle norme vigenti.

Per attività libero professionale intramoenia si intende l'attività esercitata dal personale medico a rapporto di lavoro esclusivo, all'interno delle strutture aziendali, fuori dall'orario di lavoro, in regime ambulatoriale, ivi comprese le attività di diagnostica strumentale e di laboratorio, di day hospital, day surgery o di ricovero ordinario, in favore e su libera scelta dell'assistito e con oneri a carico dello stesso o di assicurazioni o di fondi sanitari integrativi del Servizio Sanitario Nazionale.

L'attività libero professionale può essere svolta come:

- attività libero professionale individuale,  caratterizzata dalla scelta diretta da parte dell'utente del singolo professionista cui viene richiesta la prestazione;

- attività libero professionale d'èquipe,  caratterizzata dalla richiesta di prestazioni da parte dell'utente singolo o associato, anche attraverso forme di rappresentanza, all'èquipe.

La spesa sostenuta dal cittadino, detta tariffa, comprende oltre al compenso del medico prescelto e dell'eventuale personale di supporto, anche il rimborso dei costi logistici ed organizzativi sostenuti dall'Azienda, nonchè le imposte erariali ed i contributi di legge.

 

Il pagamento deve essere effettuato prima dell'erogazione della prestazione, presso gli sportelli amministrativi dedicati, i quali rilasceranno apposita fattura che potrà essere utilizzata dal paziente per detrarre il costo nella denucia dei redditi dell'anno di riferimento.

E' necessario disporre della Carta Regionale dei Servizi o del Codice Fiscale, da presentare agli sportelli.

È utile esibire al medico, al momento della prestazione, esiti di indagini diagnostico/cliniche e delle terapie in atto.

 

link go Modalità di accesso alle prestazioni in Libera Professione   Vai alla pagina

link go Attività Ambulatoriale con Sistema Sanitario Nazionale (SSN): modalità di accesso e di prenotazione

Scroll Up