ps IL PRONTO SOCCORSO OSPEDALIERO

Una volta giunto al Pronto Soccorso il paziente accede alla visita medica secondo un ordine regolato dall'utilizzo di codici di priorità corrispondente al grado di urgenza.

Questa procedura si chiama triage.

Il triage opera una ridistribuzione dei percorsi e dei tempi di intervento a favore di chi presenta una condizione clinica più grave.

I codici di priorità sono di colore:

 rosso _ le condizioni sono tali da richiedere un accesso immediato, con priorità assoluta

 giallo _ le condizioni della persona richiedono una visita urgente

 verde _ prestazione non urgente che richiede una visita appena possibile

 bianco _ non vi sarebbe necessità del Servizio d emergenza. La persona potrebbe anche rivolgersi al medico di famiglia: viene comunque posta in attesa della visita che avverrà quando possibile, compatibilmente con le altre richieste.

Ricordiamo inoltre che hanno precedenza nell'accesso alla visita in Pronto Soccorso, a parità di codice di priorità e compatibilmente con la situazione reale del Servizio (impegno per il trattamento dei casi più gravi e urgenti), le seguenti categorie di persone:

 - bambini di età inferiore a 10 anni

 - anziani di età superiore a 80 anni

 - disabili

 -  pazienti con disagio psichico

Tutti gli accessi classificati come link go "codice bianco alla dimissione" sono assoggettati al pagamento della quota fissa per l'accesso, attualmente 25,00 euro, nel rispetto delle esenzioni già declinate dalla normativa, nazionale e regionale, vigente, come da Deliberazione della Giunta Regione Lombardia N° IX/3379 del 09/05/2012.

Il paziente esente, per usufruire della propria esenzione, dovrà dichiarare la stessa al personale di Pronto Soccorso, esibendo la tessera sanitaria o il documento attestante il diritto dichiarato.

Scroll Up